2011 01 27 Molini Tandoi Pellegrino - Corato - Progetto TRICICLO

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Nell'ambito del progetto TRICICLO, per la diffusione di buone prassi in materia di gestione e riduzione dei rifiuti nelle piccole e medie imprese della provincia di Bari, Nello De Padova incontra il 27 gennaio 2011 i dipendenti dei Molini Tandoi - Pellegrino di Corato.
Si tratta di un incontro centrato sul tema della riduzione della produzione di rifiuti, volto a sensibilizzare i partecipanti a stili di vita e comportamenti indirizzati in tal senso.

L'incontro si apre con una riflessione sul concetto di rifiuto e, dopo aver visto e commentato il video LA STORIA DELLE COSE, prosegue con un approfondimento su gli atteggiamenti corretti volti alla riduzione della produzione dei rifiuti.

Quindi si entra nel merito delle azioni che i partecipanti si impegnano a portare avanti per contribuire alla riduzione dei rifiuti in azienda oltre che nella vita privata.

Interessanti i risultati, disponibili nel materiale didattico

In particolare i presenti, e per loro l'azienda, propongono di:
  • Usare bicchieri personali riutilizzabili per prendere il caffè alla macchinetta
  • Proporre alla Direzione l’autorizzazione all’uso della MOKA
  • Sperimentare la destinazione di una stampante alle stampe su carta riciclata
  • Introdurre l'utilizzo di panni di stoffa (e non della carta) per la pulizia degli strumenti di laboratorio di analisi
  • Introdurre il Carsharing fra colleghi per venire a lavorare
Sul versante dei comportamenti privati alcuni partecipanti si impegnano a sperimentare l'utilizzo dei mezzi pubblici (treno) per spostarsi dalla propria città di residenza a Corato.

Divertente la chiusura dell'incontro durante la quale due dipendenti si prestano a mettere in scena Il Vecchio e il Bambino, ovvero la parodia dal futuro sulle note della omonima canzone di Francesco Guccini


Purtoppo la qualità del video, e soprattutto dell'audio, non è granchè. Ce ne scusiamo con quanti hanno partecipato, e con chi consulta questa pagina.

Informazioni aggiuntive