2012 01 20 Casamassima - le macchinine dePILiamoci alla Giornata sulla Sicurezza Stradale

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Il 20 Gennaio2012 le macchinine dePILiamoci partecipano alla festa di San Sebastiano, in occasione della quale a Casamassima è organizzata una giornata sulla sicurezza stradale.

Alla guida delle macchine "a piedi" ci sono oltre ad alcuni simpatizzanti della campagna dePILiamoci, il Sindaco di Casamassima, Domenico BIRARDI assieme al vicesindaco e 3 dei 4 componenti la sua giunta. A questa amministrazione così disponibile a "mettersi in gioco" va il plauso della campagna dePILiamoci, nell'auspicio che questa manifestazione di sensibilizzazione sia solo l'inizio di un percorso che porti la città di Casamassima ad essere più disponibile.

Comandate ERAMO e Sindaco BIRARDI

Il corteo ha percorso i 1300 metri che separano la chiesa del centro commerciale Baricentro alla sala conferenze della LUM, giungendo al termine del percorso prima degli allievi della scuola media, il cui trasferimento è avvenuto con un autobus appositamente noleggiato; con sommo stupore di tutti e soprattutto dei bambini che hanno così potuto toccare con mano come lo spostamento motorizzato possa essere talvolta più lento di quello a piedi.
Fra salita, controllo presenze, partenza, percorso, manovra per parcheggio parcheggio e discesa infatti il tempo perso è di gran lunga superiore a quello di percorrenza effettivo, con una velocità media inferiore di quando si va a piedi. Senza contare il piacere di fare quattro passi all'aria aperta, l'effetto benefico del camminare fra due lunghi periodi (in chiesa prima e nella sala conferenze poi) passati seduti; oltre che il risparmio di carburante e di emissioni inquinanti.
Unica nota solitamente considerata dolente (qui solo accennata perchè ben altro spazio ci vorrebbe per analizzarla a fondo): se non si noleggiano gli autobus si rischia che qualcuno perda il lavoro. Anche se, in tempo di crisi la difficoltà di trovare i soldi per il noleggio potrebbe significare dover far rinunciare gli allievi a partecipare alla giornata della sicurezza!!!

Un ringraziamento particolare al Comandate dei Vigili Urbani di Casamassima, Ivano ERAMO che ha accettato di arricchire la manifestazione da lui organizzata assieme all'associazione Vivilastrada con il corteo delle macchinine dePILiamoci, sottolineandone la presenza con il seguente "saluto" espresso durante il suo intervento al convegno.

 

"Avete visto fuori la chiesa 12 macchinine che ora sono parcheggiate qui fuori. Che ci stanno a fare? Un gruppo di persone non costituite in associazione (e già questo è meritevole di particolare menzione) stanno portando avanti da tempo una campagna informativa, denominata dePILiamoci con la finalità di sostenere nuovi stili di vita che vadano oltre il modello consumistico. In particolare con l’iniziativa odierna, sostenuta dall’UNESCO e patrocinata dall’Assessorato alla mobilità delle Regione Puglia, intendono sensibilizzare i cittadini sui vantaggi derivanti dalla riduzione dell’uso dell’auto privata. Il loro slogan è "L'auto ci ruba la vita. Prendiamo le distanze" e ci fanno riflettere sul fatto che “La mobilità diventerà sostenibile quando torneremo a chiamare strade ciò che oggi chiamiamo piste ciclabili o aree pedonali e chiameremo piste carrabili ciò che oggi chiamiamo strade”. A questa tematica prossimamente a Casamassima sarà dedicata un’intera giornata coinvolgendo scuole e associazioni presenti sul territorio."

 


Un ringraziamento anche all'associazione casamassimese Cieli Blu ed al suo instancabile presidente Michele AMORUSO che ha supportato l'iniziativa mettendo a disposizione personale ed attrezzature utili a trasportare montare e smontare le macchinine.


La costruzione delle 12 sagome di autovetture realizzate allo scopo di sensibilizzare i cittadini sui vantaggi derivanti dalla riduzione dell'utilizzo dell'auto privata, è stata possibile grazie alla collaborazione della campagna dePILiamoci.it con il Club Unesco di Bari ed al contributo gratuito e creativo di Fidanza Sistemi, a partire da una idea dell'urbanista hermann Knoflacher dell'università di Vienna.

Le macchinine ed ogni loro utilizzo godono del patrocinio dell'Assessorato alle infrastrutture strategiche e mobilità della Regione Puglia.

In particolare la campagna promuove la mobilità sostenibile attraverso lo slogan: "L'auto ci ruba la vita. Prendiamo le distanze".

Le macchinine sono state utilizzate la prima volta il 14 Dicembre 2011 a Bari alla presenza dell'Assessore Regionale Guglielmo MINERVINI che per primo le ha "guidate".

I messaggi base trasmessi attraverso le macchinine sono i seguenti:

RENDIAMO LE CITTA' A MISURA D'UOMO E NON DI AUTOMOBILE
LE AUTO RUBANO SPAZIO ALLA CITTA'
Le auto private occupano mediamente il 70% della superficie delle strade cittadine
LE AUTO RUBANO TEMPO ALLA VITA
Chi si sposta con i mezzi pubblici, a piedi o in bici spesso arriva prima.
LE AUTO RUBANO ARIA AI FIGLI
Le auto che passano vicino alle scuole scaricano CO2 in bocca ai tuoi figli
LE AUTO RUBANO SOLDI ALLE FAMIGLIE
Ogni famiglia spende mediamente per ogni auto posseduta circa 2'000 Euro all'anno e, per usarla, altri 3'000 Euro
LE AUTO RUBANO RISORSE AL PIANETA
Con questi ritmi di consumo il petrolio si esaurirà nel 2050 e prima di allora il suo prezzo salirà moltissimo


Leggi l'articolo pubblicato da LA VOCE DEL PAESE sulla manifestazione.



Commenta su facebook il video realizzato da CieliBlù

Informazioni aggiuntive