201205-09 Puglia I Learning Coffee 2012

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Nello De Padova partecipa ad un ciclo di incontri itinerante sui temi del benessere che non dipende dai soldi organizzato dalla Rete delle comunità che Apprendono, in preparazione della 3° Conferenza internazionale sulla decrescita.

Provocatorio, ma tremendamente attuale, il titolo:

Staremo meglio quando staremo peggio? Il benessere senza risorse economiche.

Scarica il Comunicato stampa di avvio del ciclo
Scarica la locandina delle prime 6 tappe

1° Appuntamento Manfredonia (FG): 10 Maggio ore 17:00 presso Palazzo Orsini
2° Appuntamento Casamassima (BA): 17 Maggio ore 17:00 presso Complesso Monacelle
3° Appuntamento Putignano (BA): 24 Maggio ore 17:00 presso iMake (Ex Macello Comunale)
4° Appuntamento Maglie (LE): 31 Maggio ore 17:00 presso Complesso Museale l'Alca
5° Appuntamento Turi (BA): 8 Giugno ore 17:00 presso Chiostro dei Francescani


6° Appuntamento Laterza (TA): 14 Giugno ore 17:00 presso Auditorium Ex Purgatorio
7° Appuntamento Andria (BAT): 28 Giugno ore 17:00 presso Chiostro San Francesco
8° Appuntamento Bari: 30 Giugno ore 10:00 presso l'auditorium salesiano della Chiesa del Redentore
All'incontro di Bari partecipa MAURIZIO PALLANTE - Presidente e socio fondatore del Movimento per la Decrescita Felice

9° Appuntamento Barletta (BAT): 05 Luglio ore 19:00 presso la Sala della comunità di Sant'Antonio

10° Appuntamento Taranto: 12 Settembre ore 18:00 presso Palacool

Si tratta di un ciclo di incontri organizzati dall'associazione di promozione sociale Learning Cities, “Rete per le Comunità che Apprendono”, promossi per aprire un dibattito sul tema del benessere senza risorse economiche e degli stili di vita che potrebbero aiutare a migliorare la sostenibilità dell'agire umano e la prosperità delle generazioni future.

ECCO COME L'ASSOCIAZIONE PRESENTA LA SUA INIZIATIVA:
La cultura della decrescita, come invito ad abbandonare l’ossessione per la crescita e l’immaginario dello sviluppo illimitato, è ormai diffusa in tutto il mondo, anche fra quelle classi economicamente produttive consapevoli che il benessere non si realizza solo attraverso la crescita economica ma soprattutto attraverso azioni e comportamenti, individuali e collettivi, che vanno nel senso della sostenibilità e del ben vivere. Sono sempre di più, nel mondo, i rappresentanti delle classi economiche e delle classi dirigenti aperti all’idea della decrescita, che si impegnano a cercare e ad affermare nuovi paradigmi che consentano di recuperare la dimensione umana nella creazione di una prosperità che sia più sostenibile e maggiormente  diffusa. Sta diventando “collettiva” ormai la consapevolezza che è necessario abbandonare l’economia pubblica basata sul debito, le logiche della quantità senza la qualità, o di un lavoro che umilia il merito e il valore individuale perché sottopagato e precario e che sia, invece, doveroso ridefinire un patto di solidarietà tra le generazioni e affermare modelli: equi e sostenibili di proprietà, usufrutto, gestione, tutela, condivisione e fruizione dei beni e delle risorse; equi e creativi di produzione, lavoro, sicurezza sociale e welfare; partecipati, decentrati e di responsabilità ecologica e intergenerazionale nella gestione della cosa pubblica.
  

Tutte queste tematiche saranno puntualmente affrontate nella 3° Conferenza Internazionale sulla Decrescita per la sostenibilità ecologica e l’equità (http://www.venezia2012.it/), che si terrà a Venezia dal 19 al 23 settembre 2012, un meeting internazionale che porterà a riflettere sulla  “Grande transizione. La decrescita come passaggio di civiltà”. L’associazione Learning Cities, partner del comitato organizzatore di Venezia 2012, come ha sempre fatto negli ultimi quattro anni, intende portare tali riflessioni sul territorio pugliese, per sensibilizzarlo e per attivare la cittadinanza con incontri e dibattiti capaci di produrre spunti, stimoli e idee da portare nello scenario internazionale della Conferenza di Venezia. 

Per fare questo Learning Cities ha deciso di portare in giro per la Puglia i suoi Learning Coffèe, incontri basati su dibattiti interattivi, testimonianze di esperti, proiezioni e riflessioni condivise, organizzati con il contributo delle Amministrazioni locali. Dal 10 maggio prossimo sono previsti sei incontri in diversi Comuni pugliesi su tematiche legate al sociale, alla scuola, ai rifiuti, all’ambiente, alla mobilità, all’urbanistica e all’energia, lette in chiave “decrescita”. Grazie alla partecipazione attiva delle associazioni locali, degli amministratori e della gente comune, Learning Cities si aspetta di avviare un dibattito che, radicandosi nella comunità interessata, porti alla volontà di sperimentare i nuovi stili di vita ispirati alla decrescita e di impegnarsi per ridefinire l’idea di futuro che la comunità stessa si è data. 

Con il sostegno di:

 

 

In collaborazione con:


 

 

 

 

 

 

 

COMUNE DI MANFREDONIA

COMUNE DI CASAMASSIMA

COMUNE DI PUTIGNANO

COMUNE DI

MAGLIE

COMUNE DI

TURI

COMUNE DI

LATERZA

 

e con: 




             

 

 

 

 Con il patrocinio di:

                                                

Informazioni aggiuntive