201304-0506 - LATERZA - Scuola Media DANTE - CEEAUNIBA - Incontri sulla riduzione dei rifiuti

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Il 22 Aprile ed i 6 Maggio 2013, in qualità di membro del Centro di Esperienza in Educazione Ambientale dell'Uninversità "Aldo Moro" di Bari, ed in particolare nell'ambito del programma annuale di sensibilizzazione in Educazione Ambientale della provincia di Taranto, promosso dal CREA Puglia e realizzato da tutti i soggetti accreditati al CREA operanti nella Provincia di Taranto, Nello De Padova incontra le classi 2A e 2B della scuola media "Dante" dell'Istituto Comprensivo Diaz di Laterza.

Obiettivo degli incontri è quello di sensibilizzare gli studenti (ma anche gli insegnanti e le famiglie) sulla necessità di (o forse sarebbe meglio dire sulla opportunità e sui vantaggi derivanti dall'obiettivo di) ridurre la produzione di rifiuti da destinare alle discariche ed agli inceneritori.

Il programma di realizzazione di questi incontri, già progettato, sperimentato e perfezionato nel tempo in analoghe occasioni, prevede una prima sessione teorica in cui i partecipanti riflettono e discutono attivamente sul concetto stesso di rifiuto, sulla sua storia e sul come sia mutato nel tempo il modo di gestire i rifiuti nelle società umane. Sessione che si conclude con l'analisi di alcuni comportamenti attuali che potrebbero essere utilmente modificati per raggiungere l'obiettivo della riduzione dei rifiuti. Per la realizzazione di queste attività sono stati predisposti appositi materiali didattici che vengono utilizzati e personalizzati dagli stessi allievi durante l'incontro.

Qui è possibile scaricare i risultati di questo lavoro con la classe 2A e con la classe 2B.

La seconda giornata è dedicata invece ad una attività più operativa: la costruzione di una compostiera di classe che, avviata con i residui della preparazione di una merenda conviviale realizzata dagli alunni con i relativi genitori (invitati a collaborare a tutto il percorso tramite una lettera appositamente predisposta), verrà poi curata dagli alunni stessi in una sana competizione costruttiva fra le due classi coinvolte. La compostiera è corredata da un apposito cartello informativo utile a trasmettere anche ad altri allievi della scuola, insegnanti, personale non docente e familiari informazioni sul corretto utilizzo della stessa.

Le due giornate sono arricchite da altre attività ludiche utili a supportare una riflessione ed una maggiore consapevolezza sulla opportunità di privilegiare prodotti agroalimentari freschi, stagionali e locali, e si concludono con la consegna alla scuola di alcuni pannelli illustrativi delle azioni da intraprendere per modificare i propri stili di vita nella direzione condivisa durante gli inconti.

Si coglie l'occasione per ringraziare il Preside Francesco LOPANE, la professoressa Arcangela CASAROLA e tutto i personale della scuola per la collaborazione prestata alla riuscita dell'iniziativa.

Informazioni aggiuntive