Decrescita a Taranto: il viaggio continua

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Iniziato 2 anni fa, con il primo evento del dicembre 2008 e proseguito con  quello del dicembre 2009, rafforzato dal successo della pubblicazione del libro "Dagli Eccessi dello Spreco alla Cultura della Sobrietà" di Antonio Falerno, il processo per provare a fare di Taranto una città della Decrescita prosegue con passo (lento e) sicuro.
Il passo di chi vuole andare lontano ed ha bisogno di misurare le energie.
Il passo di chi sa che c'è bisogno di aspettare chi ha minore voglia di camminare.
Il passo di chi sà che la fretta e la logica del "tutto subito" non ha mai dato risultato a lungo termine.

Ed ecco che il 10 Novembre 2010 una sala degli specchi gremita come non accadeva da tempo accoglie Serge Latouche.

Di questo evento ci piace proporre agli amici del nostro sito non solo il comunicato stampa che con soddisfazione Luigi Calabrese, presidente dell'Associazione La Bottega delle Idee, ha diffuso a valle della riuscitissima serata. Ma anche una intervista rilasciata a Serge Latouche ad una tarantina (Pierangela Fontana), qualche giorno prima del suo arrivo nella città jonica.

Forza Luigi, Forza Antonio. Forza Taranto.

 

Informazioni aggiuntive