Il vero BIL non si preoccupa del PIL

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Passare dal PIL al BIL non significa passare dall'economia del petrolio a quella delle energie rinnovabili, o dalla crescita senza limiti allo sviluppo (economico) sostenibile o dall'economia capitalista a quella equo-solidale.

O almeno non solo.

Da quando in Francia i più illustri economisti mondiali hanno prodotto il famoso rapporto con i relativi indicatori, numerosi sono stati i tentativi italiani di produrre nuovi modelli basati su questi.

Famosi in questo senso i rapporti del Sole 24 ore e di Panorama in merito, che però snaturano l'idea di BIL coniata nel libro dePILiamoci.

Idea che però, a dispetto dei tentativi di vestire con il BIL il vecchio e caro PIL, si fa sempre più largo in tante piccole nicchie sparse per il paese, nelle quali il vero senso di BIL è praticato e, soprattutto, sviluppato culturalmente.

E' il caso dell'Accademia KRONOS che ha dedicato la newsletter n. 65 al tema. Buona lettura.

 

Informazioni aggiuntive